Pubblicato il

A spasso con Apple

Apple segretamente starebbe conducendo dei prototipi di Apple Car o iCar, anche se la stessa azienda continua a smentire queste informazioni da parte di vari siti che dicono il contrario. Naturalmente non è facile per una azienda di dispositivi elettronici costruire una autovettura da zero, per questo avrebbe richiesto l’aiuto dell’azienda automobilistica “BMW”, anche se se alla fine la BMW avrebbe rifiutato la loro offerta nel partecipare al progetto. L’azienda avrebbe un team composto da un migliaio di persone a lavorare al progetto “TITAN”, l’azienda avrebbe anche pensato di suddividere le diverse parti della macchina in modo da utilizzare varie tecnologie delle altre aziende per la costruzione del veicolo. Per la sperimentazione avrebbero costruito 40Km di strada e autostrada in modo da testare ogni possibilità, nella ex base navale risalente alla seconda guerra mondiale, il doppio della grandezza del Apple Campus e quindi una specie di Apple Campus 2. Naturalmente niente di tutto è ancora ufficiale dato che la stessa Apple tempo fa disse che non avrebbe reso quasi per nulla di ufficiale fino alla vicinanza dell’uscita del prodotto, in modo che si alimenti la suspense dei possibili compratori.
Share
Pubblicato il

Caricatore con filo? O senza?

Apple sta sviluppando un nuovo tipo di tecnologia che possa caricare tutti i suoi prodotti anche se essi sono distanti dal caricatore, invece di dover sempre utilizzare l’ingombrante e classico cavetto USB. Tuttora esistono caricatori senza fili che però possiedono il grave difetto della poca efficenza nel ricaricare il proprio dispositivo rispetto al classico cavetto USB, anche Apple ha già sperimentato e messo in vendita dispositivi per la carica senza fili. I caricatori senza fili funzionano mediante l’appoggio del dispositivo dalla parte posteriore sulla base dei caricatori attraverso elettromagnetismo, che va ha caricare il telefono o un altro prodotto. C’é da dire anche che se sul sul telefono non ci fosse hardware di base al suo interno ci sarebbe bisogno di una cover apposita, che trasforma il segnale e lo invia allo Smartphone tramite  attacco dock, lightning e micro-USB. Se nel 2017 la Apple mettesse in produzione questa nuova tecnologia guadagnerebbe un vantaggio ancora maggiore sulla vendita di Smartphone, mp3 e tablet.
Share