Pubblicato il

Apple Music lancia una nuova Playlist automatica “Un mix di musica rilassante”

Apple Music si arricchisce di una nuova Playlist Automatica. Adesso ce ne sono tre e l’ultima si chiama “My Chill Mix” che in italiano viene reso con “Un mix di musica rilassante“. Al momento è in fase di rollout ma alcuni utenti possono già visualizzarla nella sezione “Per Te”. apple-music   La nuova Playlist si aggiunge alle già presenti “Un mix della tua musica preferita” che si aggiorna ogni mercoledì e che offre agli utenti una lista di canzoni maggiormente ascoltate, e “Un mix di nuova musica per te“, che si aggiorna ogni venerdì e che raccomanda nuovi brani in base ai gusti di ogni utente calcolato sulla musica ascoltata in precedenza.
Share
Pubblicato il

I nuovi iPad Pro da 10,5″ sono disponibili negli Apple Store italiani

I nuovi iPad Pro, presentati durante l’evento del 5 Giugno, sono disponibili da oggi negli Apple Store italiani. Se li acquistate online arriveranno dopodomani, mentre nei negozi potrete averli subito, in varie colorazioni e configurazioni. L’iPad Pro da 10,5″ ha un prezzo di partenza di 739€. Sono disponibili anche Apple Pencil, a 109€ e la nuova Smart Keyboard a 179€ per un totale di 1027€. Il nuovo iPad Pro ha il display LCD più evoluto al mondo dotato di tecnologia ProMotion e prestazioni incredibili grazie al nuovo chip A10X Fusion. Il modello da 10,5″ riduce i bordi di circa il 40% per dar vita a un design incredibilmente compatto che pesa sempre meno di 500 grammi. Grazie alle novità in arrivo questo autunno con iOS 11, come la nuovissima app File, il Dock personalizzabile, un multitasking ottimizzato e una migliore integrazione di Apple Pencil, con iPad Pro gli utenti saranno ancora più produttivi e creativi.   Una CPU 6-core e una GPU 12-core assicurano rispettivamente prestazioni CPU e grafiche fino al 30% e al 40% più veloci rispetto al chip A9X già all’avanguardia nel settore, mantenendo la straordinaria autonomia di un giorno.  
Share
Pubblicato il

Samsung aggiorna l’assistente virtuale Bixby

Sebbene Samsung abbia puntato su Bixby come un importante valore aggiunto del Galaxy S8, la società ha rilasciato l’assistente virtuale con piena funzionalità solo in Corea del Sud. L’interfaccia vocale di Bixby ha infatti solo il supporto per la lingua coreana ed è stata rilasciata agli utenti coreani un paio di settimane fa. Ebbene, Samsung adesso aggiorna Bixby con il supporto per i comandi vocali brevi. La società afferma che Bixby consentirà agli utenti di fare tutto quello che vogliono sul proprio dispositivo semplicemente toccando il display e impartendo i comandi vocali. L’ultimo aggiornamento consente all’interfaccia vocale di ricordare le parole chiave di un determinato comando vocale, in modo che il prossimo utente che desideri eseguire la stessa attività possa dare a Bixby un breve comando. Quest’ultimo update, che viene diffuso solo agli utenti della Corea del Sud, include anche modifiche al colore di sfondo di Bixby e corregge diversi bug. Samsung deve ancora confermare quando intende abilitare le capacità vocali di Bixby sugli altri mercati internazionali.
Share
Pubblicato il

Whatsapp ci sorprende con un nuovo aggiornamento

WhatsApp ha aggiornato senza troppi clamori la versione iOs della sua popolare applicazione di messaggistica. L’ultima release include un paio di nuove funzionalità che non saranno purtroppo disponibili per gli utenti Android ancora per un po’. Innanzitutto, sarà adesso possibile utilizzare uno dei cinque nuovi filtri di colore nel supporto. Per utilizzarli è sufficiente catturare o scegliere una foto, un video o una GIF e selezionare uno dei filtri disponibili.
Un’altra interessante novità è rivolta a coloro che ricevono molte foto tramite WhatsApp. A quanto pare, la versione più recente dell’applicazione raggruppa tutte le immagini ricevute dallo stesso mittente. Infine, c’è una nuova scorciatoia che aiuterà a rispondere ai messaggi molto più velocemente, posizionata a sinistra in qualsiasi messaggio. Tutte le nuove funzionalità sono incluse in WhatsApp 2.17.30, che è già stato pubblicato nell’App Store.
Share
Pubblicato il

iOS 11 beta 1 è finalmente realtà

iOS 11 beta 1 è ora disponibile per il download per i soli sviluppatori registrati al Developer Program di Apple. La prima beta pubblica arriverà a Luglio. Il rilascio finale dell’aggiornamento, ossia quello che interesserà tutti gli utenti, avverrà in autunno. Al momento è possibile aggiornare ad iOS 11 in due modi: tramite apposito profilo developer o scaricando l’aggiornamento dal Dev Center di Apple. Ovviamente suggeriamo di procedere con il profilo poiché il download e l’installazione dell’aggiornamento saranno più rapidi.

Dispositivi compatibili

  • iPhone SE
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6 Plus
  • iPhone 6
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 5s
  • iPad Pro 12.9″ (seconda generazione)
  • iPad Pro 10.5″
  • iPad Pro 12.9″
  • iPad Pro 9.7″
  • iPad Air 2
  • iPad Air
  • iPad (2017)
  • iPad 4
  • iPad mini 4
  • iPad mini 3

Novità iOS 11

Seguono TUTTE le novità che abbiamo scovato in iOS 10, dalle più piccole alle più grandi:
  • L’aggiornamento OTA pesa 2 GB su iPhone 7 Plus.
  • iOS 11 beta 1 sembra piuttosto instabile al momento: non mancano bug, riscaldamenti e sicuramente la durata di batteria non sarà sufficiente. È una beta 1, ci sta assolutamente.
  • Tante nuove animazioni: il dispositivo si sblocca lasciando scorrere verso l’alto la schermata di blocco, c’è un effetto di ingrandimento dello sfondo alla chiusura delle app aperte, le schede del Multitasking compaiono istantaneamente e senza zoom-out, ecc.
  • Migliora la modalità Ritratto su iPhone 7 Plus: ora funziona anche di notte ed è possibile utilizzare il flash e l’HDR.
  • Adesso è possibile scrivere a Siri: attivando l’opzione da Impostazioni > Accessibilità > Siri, potrete richiamare Siri vocalmente con il comando “Ehi Siri” e invece premendo sul tasto Home sarà possibile digitare i nostri comandi in una nuova schermata dell’assistente vocale.
Nelle impostazioni delle AirPods vediamo la possibilità di selezionare un azione diversa legata al doppio tocco per ciascuna AirPods
  • Lo sblocco con Touch ID è più veloce grazie ad un’animazione di sblocco più breve.
  • Nuovo Centro di Controllo: unica schermata e toggle personalizzabili! Potrete inserire i comandi rapidi che preferite dalle impostazioni dello smartphone tra cui anche il pulsante per attivare e disattivare la rete dati!
  • Quasi tutti i toggle del Centro di Controllo sono sensibili al 3D Touch e premendo con decisione vengono aperte interfacce come queste.
  • Con una pressione decisa sui toggle delle connessioni è possibile visualizzare anche Hotspot personale e AirDrop nel nuovo Centro di Controllo.
  • È ora possibile richiamare la schermata di blocco anche dalla schermata Home con uno slide dalla barra di stato verso il basso.
  • I download e gli acquisti su App Store vengono autorizzati con una grafica identica a quella di Apple Pay.
  • Tornano le barre del segnale e sostituiscono i “pallini” presenti fino ad iOS 10 e modificato leggermente l’indicatore della batteria.
  • Siri ha una nuova interfaccia “bold” e una nuova icona del microfono.
  • Nuova app Telefono con dialer e testi bold.
  • App Store e iTunes Store completamente ridisegnati con sezione “Oggi”, “Giochi” e “App”.
  • In questa beta non c’è più il fastidioso HUD del volume che compariva al centro dello schermo quando si andavano a premere i tasti Volume + e Volume -.
  • Nuovi widget nella schermata di blocco.
  • In iOS 10 molte forme sono più tondeggianti rispetto alle linee più netti di iOS 11. Un esempio? La barra degli indirizzi e della ricerca in Safari.
  • In Impostazioni > Generali è stato aggiunto il pulsante “Spegni” per spegnere il dispositivo.
  • Scompaiono i nomi delle applicazioni dal dock.
  • Al momento, nonostante ci sia l’opzione in Impostazioni > Messaggi non è possibile attivare correttamente la sincronizzazione dei messaggi/iMessage con iCloud.
  • Ora è possibile scattare Live Photo durante una chiamata FaceTime.
  • Possibilità di scegliere il formato per foto e video da Impostazioni > Fotocamera. Preferendo HEIF e HEVC le foto e i video peseranno meno, mentre scegliendo il JPEG e l’H.264 i file saranno più pesanti ma di qualità migliore.
  • Nuovi effetti Eco e Riflettore per i messaggi in iMessage.
  • No, non c’è traccia della Dark Mode: è stata introdotta una nuova opzione di accessibilità per invertire i colori, ma questa NON è una dark mode. Anche perché inverte tutti i colori, anche quelli delle immagini, ad esempio.
  • Arriva la possibilità di spostare più icone insieme! Per farlo basta premere a lungo su un’icona e quando si entra in modalità di modifica (quando le icone ballano) basterà trascinare un’icona e premere con un altro dito sulla seconda app da spostare, sulla terza e così via, fino a quando non verrà mostrato un badge blu con il numero delle app che state spostando.
Share
Pubblicato il

Galaxy J5 (2017) uscirà il 22 giugno in Europa?

La serie J di Samsung, composta da smartphone Android a prezzi ragionevoli, si arricchirà nel prossimo futuro di tre nuovi telefoni. Uno di loro, l’edizione 2017 del Galaxy J5, potrebbe essere appena apparso in uno store online tedesco. Il presunto Galaxy J5 (2017) dovrebbe essere disponibile il 22 giugno presso Cyberport, il già citato rivenditore tedesco. Senza una conferma ufficiale da parte di Samsung, non possiamo essere al 100% sicuri che questa sia l’effettiva data di uscita del modello in tutta Europa, ma è lecito presumere che sia almeno attendibile.   Purtroppo sul sito del rivenditore tedesco non compaiono le edizioni 2017 di Galaxy J3 o J7. In ogni caso, una variante del Galaxy J3 (2017) è già disponibile in USA tramite gli operatori AT&T e Sprint, mentre Verizon dovrebbe brandizzare il J7 (2017), anche se con un nome diverso. Tornando al Galaxy J5 (2017), ha un prezzo di 279 euro sul sito Web del rivenditore tedesco.
Share
Pubblicato il

iPhone 8, nuovi case mostrano la dual-cam verticale

Un paio di nuovi presunti render del prossimo iPhone 8 mostrano la configurazione dual-cam verticale sul retro. Le immagini, sempre se basate sul vero device, mostrano in realtà alcune cover protettive che prevedono un’apertura proprio per i sensori posteriori, alloggiati come detto in posizione verticale. Il lato sinistro del dispositivo ospita i pulsanti del volume e l’interruttore “mute”, mentre quello destro ospita il pulsante di alimentazione. In basso, proprio come sull’iPhone 7, c’è una griglia per l’altoparlante/microfono, con una porta Lightning nel mezzo e nessun jack audio da 3,5mm. I rendering della parte anteriore del dispositivo suggeriscono invece che non sarà presente alcun pulsante Home fisico. La fonte del leak non è stata svelata, ma molto probabilmente si tratta di qualche produttore di case. A parte l’impostazione dual-cam verticale, sulla quale ormai concordano tutte le indiscrezioni finora trapelate, nessuno è invece del tutto sicuro se il sensore per le impronte digitali sarà completamente rimosso o se verrà integrato nella parte inferiore del display. Staremo a vedere.    
Share