Pubblicato il

Utilizza Smart Switch per trasferire i tuoi dati dal tuo Samsung ad un nuovo Smartphone Galaxy!

Samsung Smart Switch è un’utilissima applicazione compatibile con moltissimi smartphone Android e non solo: permette di passare i vostri dati (app, rubrica, musica, foto, video, eventi del calendario, messaggi di testo, impostazioni del dispositivo e altro ancora) dal vecchio dispositivo al nuovo Samsung Galaxy, il tutto in modo rapido e senza fili (con alcune limitazioni) Smart Switch può rendervi decisamente più semplice il passaggio a un nuovo smartphone Samsung Galaxy, sia da dispositivi Android, sia da quelli con altri sistemi operativi come iOS, Windows Phone e BlackBerryOS. Per i primi è possibile il trasferimento tramite rete wireless (con Android 4.0 o versioni successive) o cablato (richiesti Android 4.3 o versioni successive). Tra i device compatibili compaiono quelli di HTC, LG, Sony, Huawei, Lenovo, Motorola, PANTECH, Panasonic, Kyocera, NEC, SHARP, Fujitsu, Xiaomi, Vivo, OPPO, Coolpad(DazenF2), RIM(Priv), YotaPhone, ZTE(Nubia Z9), Gionee, LAVA, MyPhone(My28s), Cherry Mobile, Google(Pixel). Dopo aver stabilito una connessione tra i due dispositivi, Smart Switch vi condurrà al trasferimento tramite una semplice procedura guidata; la durata dipende ovviamente dalla quantità di dati: se dovete trasferire solamente documenti, rubrica, messaggi, lasciando fuori immagini e soprattutto video, il tutto si svolgerà con grande rapidità, altrimenti sarete costretti ad aspettare anche diverse decine di minuti (viene comunque fornita una stima). Una volta concluso sarete perfettamente in grado di iniziare a utilizzare il vostro nuovo smartphone Galaxy, tenendo comunque conto che l’app non è in grado di trasferire proprio tutto.
Share
Pubblicato il

LG punta tutto sugli schermi OLED flessibili per arrivare al cuore di Apple

LG inizia ad investire grosse cifre per la produzione di schermi OLED flessibili destinati agli smartphone: l’azienda vuole conquistare Apple diventando il suo fornitore ufficiale a discapito di Samsung.

Samsung farà da padrona, almeno per 2 anni, nella produzione di schermi OLED destinati ad Apple e non solo. LG ha deciso di non restare a guardare ed investe ben 3,56 miliardi di dollari per nuove linee di produzione destinate ad OLED flessibili. LG produce già OLED di grandi dimensioni, destinati ai televisori, ma per la sesta generazione di pannelli OLED si concentrerà su quelli di piccole e medie dimensioni, destinati agli smartphone e probabilmente anche ai Tablet. L’obbiettivo è quello di arrivare a produrre circa 120 mila OLED flessibili al mese entro il 2019, con un totale di 5,35 miliardi di investimenti. Tutto questo però servirà soltanto in parte. Malgrado le cifre davvero esorbitanti, bisogna dire che non basteranno per battere Samsung, impegnata negli OLED già da anni, che oggi riesce già a produrre un quantitativo pari al doppio rispetto a quello che farà LG tra due anni. A scatenare questi grossi cambiamenti all’interno di LG è stata Apple. A partire da quest’anno Cupertino utilizzerà gli OLED di Samsung e l’azienda ha già rinnovato il contratto anche per il 2018. Consapevole dei conflitti tra le due aziende, LG cercherà di sostituirsi a Samsung, accaparrandosi l’appalto a partire dal 2019.
Share