Pubblicato il

iDoctor® rosso fuoco

A partire dal giorno 14 Febbraio, in occasione di San Valentino 2019, potrete usufruire di una speciale promozione. Portando due dispositivi in riparazione, nello stesso momento, avrete diritto ad un 15% sulla seconda accettazione di laboratorio. Tale promozione sarà valida dal giorno 14 Febbraio al giorno 28, compresi! Cos’aspetti? Passaparola con gli amici per guadagnarti un super sconto!
La promozione è valida su tutti i dispositivi a listino: Samsung, Huawei, Apple.
Si intende valida la promozione per una riparazione superiore a 50€
Share
Pubblicato il

iPhone4Cash

 

Da Dicembre 2018 i nostri Centri iDoctor® sono predisposti per il ritiro di prodotti non funzionanti o anche semplicemente usati pagandoli per contante. Contatta il tuo Centro più vicino, portarci il tuo dispositivo, che sia esso rotto, nuovo, usato, richiedi una valutazione per contante oppure acquista un nuovo dispositivo permutando il tuo vecchio! E sopratutto, potrai portare tutte le marche che vorrai, non solo Apple®!

Cerca il Centro iDoctor® più vicino a te: Cerca ora
Share
Pubblicato il

Utilizza Smart Switch per trasferire i tuoi dati dal tuo Samsung ad un nuovo Smartphone Galaxy!

Samsung Smart Switch è un’utilissima applicazione compatibile con moltissimi smartphone Android e non solo: permette di passare i vostri dati (app, rubrica, musica, foto, video, eventi del calendario, messaggi di testo, impostazioni del dispositivo e altro ancora) dal vecchio dispositivo al nuovo Samsung Galaxy, il tutto in modo rapido e senza fili (con alcune limitazioni) Smart Switch può rendervi decisamente più semplice il passaggio a un nuovo smartphone Samsung Galaxy, sia da dispositivi Android, sia da quelli con altri sistemi operativi come iOS, Windows Phone e BlackBerryOS. Per i primi è possibile il trasferimento tramite rete wireless (con Android 4.0 o versioni successive) o cablato (richiesti Android 4.3 o versioni successive). Tra i device compatibili compaiono quelli di HTC, LG, Sony, Huawei, Lenovo, Motorola, PANTECH, Panasonic, Kyocera, NEC, SHARP, Fujitsu, Xiaomi, Vivo, OPPO, Coolpad(DazenF2), RIM(Priv), YotaPhone, ZTE(Nubia Z9), Gionee, LAVA, MyPhone(My28s), Cherry Mobile, Google(Pixel). Dopo aver stabilito una connessione tra i due dispositivi, Smart Switch vi condurrà al trasferimento tramite una semplice procedura guidata; la durata dipende ovviamente dalla quantità di dati: se dovete trasferire solamente documenti, rubrica, messaggi, lasciando fuori immagini e soprattutto video, il tutto si svolgerà con grande rapidità, altrimenti sarete costretti ad aspettare anche diverse decine di minuti (viene comunque fornita una stima). Una volta concluso sarete perfettamente in grado di iniziare a utilizzare il vostro nuovo smartphone Galaxy, tenendo comunque conto che l’app non è in grado di trasferire proprio tutto.
Share
Pubblicato il

Galaxy S8 Plus in colorazione rosa!

Samsung ha annunciato l’arrivo a Taiwan di una nuova colorazione per Galaxy S8 Plus: si tratta di una nuova versione rosa lucida, che avete già potuto ammirare nell’immagine di copertina. A dimostrazione di quanto tenga il produttore sud-coreano al suo nuovo top di gamma, Samsung dedica inoltre un articolo alle funzioni audio avanzate di Galaxy S8 e S8 Plus sul suo sito ufficiale. Samsung-Galaxy-S8-rosa_1 Samsung ha annunciato l’arrivo a Taiwan di una nuova colorazione per Galaxy S8 Plus: si tratta di una nuova versione rosa lucida(come potete vedere nell’immagine). A dimostrazione di quanto tenga il produttore sud-coreano al suo nuovo top di gamma, Samsung dedica inoltre un articolo alle funzioni audio avanzate di Galaxy S8 e S8 Plus sul suo sito ufficiale Dal prossimo mese gli acquirenti taiwanesi, o più probabilmente le acquirenti (il target dovrebbe proprio essere il pubblico femminile), avranno la possibilità di portarsi a casa la nuova edizione limitata rosa di Galaxy S8 Plus: il prezzo è sempre il medesimo (27.900 dollari taiwanesi), così come le caratteristiche tecniche. Insieme allo smartphone arriva una cover in alcantara.
Share
Pubblicato il

Novità su Samsung Galaxy s9.

Le ultime informazioni su Samsung riguardano anche Samsung Galaxy S9 e sono piuttosto entusiasmanti; pare infatti che l’azienda sia già al lavoro con Qualcomm sulla nuova versione del suo top gamma e che il processore che equipaggerà sarà proprio uno Spapdragon 845. Non si sa altro ovviamente sul nuovo Samsung Galaxy S9 anche se la presenza di questo processore firmato Qualcomm conferma ancora una volta la collaborazione tra le due aziende e quindi ci lascia pensare a grandi progetti per il futuro. Le ultime anticipazioni su Samsung Galaxy S9 parlano anche delle tempistiche di rilascio e mettono in evidenza che il telefono uscirà tra marzo e aprile come quest’anno.
Share
Pubblicato il

Samsung aggiorna l’assistente virtuale Bixby

Sebbene Samsung abbia puntato su Bixby come un importante valore aggiunto del Galaxy S8, la società ha rilasciato l’assistente virtuale con piena funzionalità solo in Corea del Sud. L’interfaccia vocale di Bixby ha infatti solo il supporto per la lingua coreana ed è stata rilasciata agli utenti coreani un paio di settimane fa. Ebbene, Samsung adesso aggiorna Bixby con il supporto per i comandi vocali brevi. La società afferma che Bixby consentirà agli utenti di fare tutto quello che vogliono sul proprio dispositivo semplicemente toccando il display e impartendo i comandi vocali. L’ultimo aggiornamento consente all’interfaccia vocale di ricordare le parole chiave di un determinato comando vocale, in modo che il prossimo utente che desideri eseguire la stessa attività possa dare a Bixby un breve comando. Quest’ultimo update, che viene diffuso solo agli utenti della Corea del Sud, include anche modifiche al colore di sfondo di Bixby e corregge diversi bug. Samsung deve ancora confermare quando intende abilitare le capacità vocali di Bixby sugli altri mercati internazionali.
Share
Pubblicato il

Apple raggiunge l’83% dei profitti globali nel Q1 2017

Un nuovo rapporto della società di ricerca Strategy Analytics indica che Apple ha raggiunto l’83,4% dei profitti operativi combinati del mercato globale di smartphone per il primo trimestre 2017, in aumento del 3,6% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ciò si traduce in guadagni finanziari di circa 10,1 miliardi di dollari. Nel frattempo, Samsung si piazza saldamente al secondo posto, raggiungendo il 12,9% con 1,57 miliardi di dollari nei profitti operativi. Si tratta di una significativa riduzione rispetto al 21,9% registrato dalla società nel primo trimestre del 2016. Secondo gli osservatori del settore, le perdite sono state causate dalla saturazione del mercato e dai margini generalmente in diminuzione. Per tutti gli altri produttori di smartphone rimane invece circa il 3,7% combinato. Parlando a Yonhap News, un esperto di mercato mette in evidenza la situazione: “Di circa 300 produttori di smartphone, solo 10 aziende stanno generando profitti. In termini di profitti, il dominio di Apple e la bipolarizzazione del mercato tra le aziende che fanno soldi e quelli che lottano per trasformare un profitto sono diventati chiari”.
Share
Pubblicato il

Galaxy J5 (2017) uscirà il 22 giugno in Europa?

La serie J di Samsung, composta da smartphone Android a prezzi ragionevoli, si arricchirà nel prossimo futuro di tre nuovi telefoni. Uno di loro, l’edizione 2017 del Galaxy J5, potrebbe essere appena apparso in uno store online tedesco. Il presunto Galaxy J5 (2017) dovrebbe essere disponibile il 22 giugno presso Cyberport, il già citato rivenditore tedesco. Senza una conferma ufficiale da parte di Samsung, non possiamo essere al 100% sicuri che questa sia l’effettiva data di uscita del modello in tutta Europa, ma è lecito presumere che sia almeno attendibile.   Purtroppo sul sito del rivenditore tedesco non compaiono le edizioni 2017 di Galaxy J3 o J7. In ogni caso, una variante del Galaxy J3 (2017) è già disponibile in USA tramite gli operatori AT&T e Sprint, mentre Verizon dovrebbe brandizzare il J7 (2017), anche se con un nome diverso. Tornando al Galaxy J5 (2017), ha un prezzo di 279 euro sul sito Web del rivenditore tedesco.
Share
Pubblicato il

Apple ordina nuovi schermi OLED da Samsung. Sono quelli per l’iPhone del 2018 (da 5,28″ e 6,46″)

Apple ha ordinato 70 milioni di pannelli OLED da Samsung per l’iPhone 8. Oggi, tuttavia, l’azienda ha firmato un nuovo accordo da ben 180 milioni di pannelli OLED per il 2018. Saranno quelli montati sugli iPhone del 2018.

Ogni volta che Apple lancia un nuovo modello di iPhone, le novità aggiunte continuano ad essere presenti anche nei modelli successivi. A partire da quest’anno, l’iPhone 8 integrerà uno schermo OLED e di conseguenza anche tutti gli iPhone successivi saranno dotati dello stesso tipo di Display. Di certo non si tornerà indietro agli LCD. Al momento Samsung è il maggiore produttore di OLED al mondo ed Apple ha già firmato un accordo per la produzione degli schermi per iPhone 8. Secondo quanto riportato da The Bell tuttavia, Apple e Samsung hanno appena rinnovato l’accordo di fornitura, firmandone un altro che copre anche il prossimo anno, ovvero l’iPhone del 2018. Il nuovo ordine equivale a più del doppio rispetto a quello previsto per iPhone 8 e ci saranno due tipi di schermi: uno da 5,28 pollici ed uno da 6,46 pollici. In base a tutto questo, potemmo presumere che l’iPhone 8 sarà un modello unico e speciale per questo decimo anno, ma che poi a partire dall’anno prossimo, ci saranno due nuovi modelli (magari 8S ed 8S Plus) dove il primo dovrebbe avere una dimensione simile all’attuale iPhone 7 ma con uno schermo da 5,28 pollici ed il secondo simile all’attuale iPhone 7 Plus ma con lo schermo da 6,46 pollici.
Share
Pubblicato il

Spunta online una foto del Galaxy S8 Active

Il Galaxy S8 Active, la versione rugged dell’ultima ammiraglia Samsung, spunta online in un’immagine rilasciata dal Wireless Power Consortium, il gruppo dietro lo standard di carica wireless Qi. Come normalmente avviene con il modello Galaxy S Active, ci sono alcune variazioni nel design che evidenziano la natura robusta del dispositivo. Ad esempio, l’immagine mostra che i bordi curvi del Galaxy S8 sono stati raddrizzati e il display edge-to-edge è stato sostituito. Mentre la maggior parte delle specifiche rimarrà la stessa, potrebbe esserci qualche variazione nella capacità della batteria. L’anno scorso, il Galaxy S7 Active aveva infatti una batteria da 4.000 mAh rispetto alla cella da 3.000 mAh del Galaxy S7. E qualcosa di simile potrebbe avvenire anche quest’anno. Oltre alla foto, il Consorzio ha anche rivelato che il telefono avrà il numero di modello SM-G892, stesso numero ricevuto dalla certificazione Wi-Fi.
Share
Pubblicato il

Samsung pre-installerà i software McAfee sui suoi device

Samsung ha annunciato una partnership con McAfee che avrà come conseguenza la pre-installazione delle soluzioni di sicurezza di quest’ultima azienda su smartphone, smart TV e PC. Specificamente per il settore mobile, la tecnologia anti-malware di McAfee VirusScan sarà pre-installata sugli smartphone Galaxy S8 a partire da aprile. Inoltre, McAfee VirusScan sarà disponibile per Galaxy S7, Galaxy S7 Edge, Galaxy S6, Galaxy S6 Edge e Galaxy Note 5 gratuitamente. Una tecnologia anti-malware simile sarà invece messa a disposizione negli Stati Uniti e in Corea di tutti coloro che possiedono una Smart TV Samsung, mentre altri paesi saranno aggiunti a tale elenco durante la prima metà del 2017. Infine, la soluzione per la sicurezza McAfee LiveSafe sarà integrata su tutti i PC Samsung prodotti a partire dal 2017.
Share
Pubblicato il

Android O: novità e i tempi di rilascio

in anticipo rispetto all’edizione GOOGLE I/O 2017 fissata per il 17 maggio, nella serata di ieri GOOGLE ha ufficializzato ANDROID O, il nome in codice della prossima nuova versione del sistema operativo Android.
Le novità introdotte in questa release sono diverse, ecco riassunte di seguito quelle principali   Limiti alle attività in background Con Android O ci saranno ulteriori importanti miglioramenti nella gestione della batteria. Tra le nuove misure adottate da Google per ridurre il consumo troviamo dei limiti automatici alle attività che le app possono svolgere in background   Nuovo sistema di notifiche Con Android O gli sviluppatori possono definire dei canali per le notifiche generate dalle loro app in modo da migliorare il sistema di raggruppamento e facilitare la loro gestione da parte dell’utente
Inoltre le notifiche potranno essere posticipate per apparire in un secondo momento.
Inoltre le notifiche potranno essere posticipate per apparire in un secondo momento.
Gli sviluppatori potranno poi definire un colore di sfondo delle notifiche differente.   Picture in Picture Il supporto della modalità Picture in Picture introdotto da Nougat per le TV sarà esteso anche agli smartphone e tablet consentendo di guardare i video mentre si sta utilizzando altre app. Completamento automatico Grazie a delle nuove API in Android O sarà possibile impostare un’app predefinita per la gestione del completamento automatico del testo, come ad esempio password, email, indirizzi o altro. Connettività Android O supporterà nativamente codec audio Bluetooth di alta qualità come ad esempio l’LDAC.
I dispositivi abilitati potranno inoltre contare sul Wi-Fi Aware, una tecnologia che permetterà di scoprire e connettersi ad altri dispositivi nelle vicinanze in maniera diretta, senza che sia presente un Access Point Wireless
I dispositivi abilitati potranno inoltre contare sul Wi-Fi Aware, una tecnologia che permetterà di scoprire e connettersi ad altri dispositivi nelle vicinanze in maniera diretta, senza che sia presente un Access Point Wireless                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                              
Android O per ora è disponibile in versione Developers Preview solamente per gli smartphone Pixel, Pixel XL, Pixel C, Nexus 5X, Nexus 6P e Nexus Player. Il rilascio della versione definitiva ai vari produttori è previsto da Google entro la fine del terzo trimestre (agosto-settembre, salvo ritardi), dopo l’arrivo di almeno altre tre versioni beta.  
Share
Pubblicato il

Pixel bruciati per Samsung Galaxy S8

Ebbene si, subito dopo l’uscita dell’atteso Samsung Galaxy S8, risultano già problemi.. infondo allo schermo è visibile in prossimità del tasto Home soft touch. I pixel bruciati, in particolare su display con tecnologia AMOLED, nascono come conseguenza di un uso irregolare degli stessi PIXEL, e dall’utilizzo prolungato di immagini statiche. A tal proposito, gli sguardi più attenti di alcuni utenti hanno notato che il tasto home soft touch cambia leggermente posizione sul display, con una certa regolarità. Samsung ha spiegato che questa è una soluzione studiata proprio per evitare i pixel bruciati. Altri utenti hanno segnalato su Reddit la presenza di pixel bruciati sul display del proprio Galaxy S8, ma attualmente non è possibile stabilire quanto il problema sia diffuso, e se riguardi o meno un numero molto limitato di smartphone.
Share