Pubblicato il

OS X si trasforma, benvenuto macOS Sierra

La «X» – da leggersi «ten» – era un retaggio dei primi anni duemila, quando l’introduzione del nuovo sistema mandò in pensione Mac OS 9. Non aveva molto senso mantenerla troppo a lungo dopo il superamento della decima versione. Rimane invece il tributo ai luoghi della California: macOS 12 si chiama Sierra, un riferimento alla catena montuosa al confine col Nevada.

Mac OS Sierra è il nuovo prodotto Apple dedicato a MacBook e iMac prodotti a fine 2009 e successivi, MacBook Air, MacBook Pro e iMac mini usciti nel 2010 o successivamente.

Siri è sicuramente il cambiamento più importante. Infatti l’assistente virtuale di iPhone e iPad sarà disponibile anche su Mac, avrà una sua cona salvabile nel doc e un riquadro con le forme d’onda colorate in alto a destra dello schermo indicherà l’attività dell’assistente. Siri, come per iOS 10, potrà interagire con terze parti e tutti i risultati delle ricerche effettuate si possono bloccare nella sezione notifiche in modo da averle sempre a portata di mano.

Adesso, inoltre, sarà possibile spostare un’attività in corso da un dispositivo ad un altro senza doversi interrompere e ripartire da capo. Ad esempio se stiamo scrivendo una e-mail dal proprio iPhone possiamo continuare la scrittura sul Mac riprendendo da dove ci eravamo interrotti.

iCloud diventa più indipendente, infatti è in grado di archiviare sulla nuvola autonomamente i dati più vecchi presenti sul computer, per poi eliminarli dal dispositivo e liberare spazio di memoria.

La prima versione di macOS Sierra è già disponibile per gli sviluppatori, mentre in autunno, probabilmente assieme ai MacBook Pro di nuova generazione, arriverà la versione definitiva.

sierra_1

Share
Pubblicato il

[curiosità] iPhone 7 raggiungerà gli obiettivi di vendita stimati?

Come confermano le statistiche possiamo ricordare l’enorme incasso ottenuto da Apple col suo iPhone 6 e 6plus al momento dell’uscita in commercio del prodotto. Basti pensare che nelle prime 24 ore disponibili sono stati ordinati 4 milioni di dispositivi e nei successivi 3 giorni ne sono stati venduti più di 10 milioni. Questi numeri non sono stati raggiunti col prodotto successivo, ovvero l’ iPhone 6s e 6s plus, anche per casualità esterne che è possibile confermare con semplici calcoli statistici. Apple però conta di rifarsi non appena i nuovissimi iPhone 7 saranno disponibili nei negozi. Secondo la BMO Capital Markets le vendite saranno in linea con quelle verificatesi con iPhone 6 e quindi di gran lunga superiori rispetto a quelle registrate con iPhone 6s. Le aspettative di vendita stimate da Apple si aggirano intorno alle 75 milioni di copie entro la fine del 2016. Sicuramente sono obiettivi impegnativi da raggiungere ma come sempre Apple è in grado di stupirci, sopratutto adesso che ha l’appoggio di un vastissimo numero di acquirenti anche in  Cina ed India.

SAM

Share
Pubblicato il

Come tutti gli altri, iPhone 7 non deluderà con tutte le sue novità

A settembre vi sarà la presentazione dei nuovi iPhone® proposti da Apple®. Secondo alcune notizie il design dei nuovi modelli sarà uguale a quello precedente ma ci ci saranno notevoli differenze tra iPhone® 7 (4.7 pollici) e iPhone® 7 Plus (5.5 pollici). Una delle novità dei questi modelli probabilmente sarà la sostituzione dei schermi touch standard con la tecnologia con nanofili d’argento che dovrebbero garantire un’ulteriore precisione. Il nuovo iPhone® 7 plus a quanto pare sarà un modello mai visto . Per la prima volta sarà presente una doppia fotocamera da 21 megapixel, a differenza del modello base che avrà una fotocamera da 12 megapixel .Inoltre ci sarà una novità hardware ovvero presenterà uno Smart Connector che renderà possibile il collegamento del telefono con tastiere e batterie esterne. I nuovi modelli in vendita saranno disponibili da 128 GB al posto di 64 GB ,da 32 GB e da 256 GB ( probabilmente solo per iPhone® 7 plus/Pro ). A partire da Settembre ,quando saranno usciti i nuovi modelli ,potrete venire nei Centri iDoctor® per la riparazione dei nuovi dispositivi .  
Share
Pubblicato il

A quando il nuovo Apple Watch 2?

Il debutto dell’attesissimo Apple Watch 2 sarebbe previsto per il 21 marzo 2016, non si sa ufficialmente se lo presenteranno o se verra posticipato. Ci sono varie voci di corridoio su di esso e sulle sue nuove funzionalità ed alcune di queste sono:
  • la possibile integrazione di una fotocamera frontale per la possibilità ed utilizzo di FaceTime;
  • nuovi sensori per tenere sotto controllo la salute del possessore mentre fa sport o un allenamento;
  • l’incremento delle varie funzionalità quando il dispositivo non è collegato al proprio iPhone;
  • schermo OLED per un minore consumo della batteria;
  • integrazione della connessione Wifi all’interno del prodotto;
  • la possibilità dell’utilizzo del dispositivo come sveglia quando messo in carica orizzontalmente;
  •  il nuovo processore A32 ARM Cortex a 32bit, esso offre ancora più fluidità e minor consumo della batteria;
  • vi si potrà non solo collegare un iPhone ma anche iPod e iPad al dispositivo.
Share
Pubblicato il

Novità per iOS?

Come sapete Apple attribuisce ad ogni versione di OS X per Mac un nome come per esempio OS X 10 El Capitan, ma quello che non è stato reso pubblico è che pure per iOS le varie versioni hanno un codice per esempio iOS 9.3 Eagle, e ce ne sono per ognuna a partire dalla primissima che era 1.0 Alpine. Apple ha deciso di non rendere pubblici i nomi in codice delle versioni si IOS per il semplice motivo che ogni volta per una nuova uscita della versione si sarebbe dovuto imparare un nuovo nome, non solo quella del numero prima del punto ma anche i numeri  quelli successivi al primo punto. i varii nomi sono accomunati dal tema della montagna, sport invernali ed alle stazioni sciistiche.
Share
Pubblicato il

Whatsapp, il bug inaspettato

Nell’ultimo aggiornamento di Whatsapp, versione 2.12.14, si sono presentati alcuni problemi per i dispositivi Apple, sia iPhone che iPad. In questo bug di quest’ultima versione a seconda del modello il problema potrebbe essere differente, anche se i più diffusi sarebbero due, il primo quello della memoria interna quasi se non del tutto piena del proprio dispositivo, e poi quella del blocco di Whatsapp sul proprio dispositivo. Anche dopo varie eliminazioni di canzoni, immagini e video presenti sul dispositivo oppure neanche dopo aver disinstallato e reinstallato l’applicazione il bug non sparirebbe. Se riscontrate questi bug di Whatsapp non dovete preoccuparvi perché nei nostri centri vi risolveremo il problema!
Share
Pubblicato il

Realtà virtuale, la nuova frontiera?

Come tutti saprete sia in quest’anno che nell’anno scorso ci sono state vari sviluppi nell’ambito della tecnologia AR/VR (Augmented Reality/Virtual Reality), sono emerse alcune informazioni riguardanti l’adesione segreta da parte di Apple. Apple avrebbe assunto man mano negli anni vari ingegneri con molte conoscenze in questo campo. Apple gia dal 2000 cominciò ha costruire alcuni prototipi si , però l’idea venne abbandonata molto presto per la tecnologia troppo arretrata di quel momento. La Apple ancora non ha riferito nulla di ufficiale riguardante questo nuovo dispositivo a marchio mela, ci sono gia alcune dicerie riguardante il design anche de non del tutto veritieri. Si pensa anche che potrebbe andare ad abbinarsi a Apple Car, anche se Apple avrebbe negato quest’ultima informazione, riguardante la costruzione e la sperimentazione di prototipi di Apple Car.
occhiali per la realtà virtuale
Share
Pubblicato il

IOS 10, le nuove aspettative

IOS 10 è ora mai alle porte e si spera sia sempre più utile e con nuove funzionalità per rendere ancora più semplice e gestibile. Alcune delle possibili nuove funzionalità anche se non ufficiali sono:
  • l’app di nome HomeKit, serve per gestire dal proprio smartphone gli elettrodomestici intelligenti collegati ad un dispositivo di nome hub;
  • un’aggiunta alle funzioni di Siri darebbe la possibilità di poterla impostare come segreteria per le chiamate;
  • Find My Friend ovvero un’app per sapere dove si trovano i tuoi amici, se possono rispondere ad una chiamata e per sapere lo status dello smartphone (modalità silenziosa e modalità aerea);
  • possibilità di modificare il centro di controllo.
Molto probabilmente il sistema operativo non potrà essere usufruibile per gli utenti aventi un iPhone 4s e un iPad 2, naturalmente le informazioni non sono ufficiali dato che la Apple non ha ancora rivelato nulla a riguardo.
Share
Pubblicato il

NYMI: il tuo cuore come chiave

NYMI è il primo braccialetto che legge l’impronta del cuore, elettrocardiogramma (ECG), può essere utilizzato scaricando l’apposita app sui nostri dispositivi, cosi facendo potremmo accederci solo noi proteggendo i nostri dati sensibili. Il servizio di NYMY per pagare un prodotto con la carta di credito avvicinando solamente la mano al lettore NFC per qualche secondo, il pagamento può essere effettuato solo se il terminale supporta contactless Tap & Go. NYMI è stato creato nel 2011 dall’azienda canadese Bionym con sede a Toronto, per effettuare i pagamenti utilizza la tecnologia NFC (Near Field Communication) insieme ad un chip della NXP accanto al precedente, il servizio di pagamento contactless per ora è solo disponibile in Canada. Esistono tre colori disponibili ed essi sono: lava (rosso); brina (bianco); carbonio (nero). Potrebbe essere integrato in Apple Watch e/o in Samsung Gear, aspettiamo l’aggiornamento da SDK 3.1 Beta alla versione successiva di SDK, insieme alle sue possibile nuove funzionalità  e miglioramenti.  
Share
Pubblicato il

iPad Air 3

 

iPad Air 3

l’ iPad Air 3 dovrebbe uscire a Marzo 2016 con prestazioni molto avanzate e sarà ,infatti, molto più veloce del iPad Air 2. Una caratteristica fondamentale dell’ iPad sarà la ultra sottilità, e per la prima volta un iPad sarà presente anche il Flash, una fotocamera posteriore da 8 Mp e una fotocamera anteriore da 2,1 Mp. Una caratteristica simile all’ iPad Pro è il connettore per collegare gli accessori. Sarà munito di un processore A9X da 64 bit e con una RAM tra i 2GB e i 4 GB. Sarà munito di quattro altoparlanti invece che i soliti due (2 in basso e 2 in alto). Come metodo di sblocco è stato aggiunto il riconoscimento facciale, però non sarà munito di Touch 3D. Sistema operativo IOS 9, avrà un aumento della durata della batteria e saranno aggiunti vari livelli di luminosità. Avrà un display con risoluzione 4K Ultra HD.
iPad Air 3
Share
Pubblicato il

iPhone 7, questo mistero!

iPhone 7 è uno fra i 10 più attesi del 2016, uno dei motivi è quello che ancora non si sa come sarà, dato che ancora non si hanno fonti attendibilissime. La sua uscita sarebbe per settembre-ottobre 2016 anche se c’é una probabilità che esso venga rimandata a una data ancora sconosciuta, perché la Apple avrebbe affidato la fabbricazione del nuovo iPhone alla ditta taiwanese  “TSMC” che dopo il recente disastro avveratosi lì, risentisse inizialmente solo 1% che però col tempo sia aumentato. Fra le caratteristiche più discusse ci sono:
  • i  soliti 16Gb di memoria iniziali verrebbero sostituiti dai 32Gb, poi a 64Gb e a 128Gb;
  • l’addio al tastino home fisico e benvenuto tastino home virtuale;
  • display edge to edge (bordo a bordo),il normale schermo in vetro sarà sostituito dal vetro in zaffiro per la sua particolare resistenza agli urti e agli acidi, questo non significa che è indistruttibile e l’estremità ricurva;
  • la resistenza a l’infiltrazione dell’acqua dentro di esso (impermeabile).
Ci sono anche molte altre voci fra cui una è quella riguardante la tecnologia Li Fi che andrebbe a sostituire quella Wi Fi essendo più veloce del 100x nello scaricare un programma.
possibile iPhone 7
   
Share
Pubblicato il

Caricatore con filo? O senza?

Apple sta sviluppando un nuovo tipo di tecnologia che possa caricare tutti i suoi prodotti anche se essi sono distanti dal caricatore, invece di dover sempre utilizzare l’ingombrante e classico cavetto USB. Tuttora esistono caricatori senza fili che però possiedono il grave difetto della poca efficenza nel ricaricare il proprio dispositivo rispetto al classico cavetto USB, anche Apple ha già sperimentato e messo in vendita dispositivi per la carica senza fili. I caricatori senza fili funzionano mediante l’appoggio del dispositivo dalla parte posteriore sulla base dei caricatori attraverso elettromagnetismo, che va ha caricare il telefono o un altro prodotto. C’é da dire anche che se sul sul telefono non ci fosse hardware di base al suo interno ci sarebbe bisogno di una cover apposita, che trasforma il segnale e lo invia allo Smartphone tramite  attacco dock, lightning e micro-USB. Se nel 2017 la Apple mettesse in produzione questa nuova tecnologia guadagnerebbe un vantaggio ancora maggiore sulla vendita di Smartphone, mp3 e tablet.
Share
Pubblicato il

EXPO Elettronica Firenze – 6/7 Febbraio 2016

iDoctor è lieta di annunciare che a partire dalle ore 9.30 di domani, lo Staff Vi aspetta alla Fiera dell’Elettronica a Firenze, presso l’OBIHALL. Lo Staff sarà presente per entrambe le giornate e proporrà i servizi proposti quotidianamente nei suoi Centri, ma con lo sconto pari al 10%! Vi aspettiamo!
Share
Pubblicato il

Fissata la data di lancio di iDoctor® Store Parts

Il nuovo sistema di compra-vendita ricambistica di produzione iDoctor® ha una data di inizio, difatti da fine Gennaio la Casa Italiana evaderà ordini, incasserà pagamenti ed avrà il nuovo e-shop pronto per essere utilizzato dalla clientela nazionale. Ripetiamo, data 31-01!
Share